vivilavalpolicella

CONCORSO

PITTORICO

Concorso arte pittorica figurativa, IX edizione

Edizione 2018

REGOLAMENTO EDIZIONE 2018

1. La partecipazione è aperta a tutti gli artisti, con la presentazione al massimo di tre dipinti.
2. Ai concorrenti per la partecipazione è richiesto un contributo di € 25,00 (venticinque) per un’opera, € 40 (quaranta) per due opere e € 50 (cinquanta) per tre opere.
3. Sono ammesse tutte le tecniche pittoriche inclusi i fumetti purché rappresentino temi riferiti alla Valpolicella. Le opere dovranno essere della misura massima di 50×70 cm. (esclusa cornice). Le opere dovranno essere adeguatamente incorniciate e munite di solida attaccaglia che ne indichi il verso di esposizione e con sul retro nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail dell’autore nonché il titolo dell’opera con descrizione e anno di creazione.
4. La consegna delle opere dovrà essere effettuata venerdì 01, sabato 02, domenica 03, lunedì 04 e martedì 05 Giugno 2018 con orario:
mattina 10,30/12,30 pomeriggio 15,30/18,30 presso Villa Bassani, quartiere fieristico di Sant’Ambrogio di Valpolicella dove un
incaricato ritirerà la quota prevista, se non già versata tramite bonifico bancario (Credito Cooperativo Valpolicella Benaco Banca.
IBAN IT 70D 08315 59600 00000 1104400) e consegnerà una ricevuta dell’avvenuta consegna dell’opera. Nello stesso luogo, presentando la
ricevuta della consegna, l’opera dovrà essere ritirata dopo la cerimonia di premiazione (ad eccezione delle opere premiate). Le opere non premiate verranno restituite personalmente solo all’autore o ad un suo incaricato munito di: documento d’identità, delega dell’autore e ricevuta dell’avvenuto pagamento.
5. Le opere ammesse alla mostra saranno esposte nella prestigiosa sede del quartiere fieristico di Sant’Ambrogio di Valpolicella dal 03 all’ 11 giugno 2018 con orario dalle 10,30 alle 19,30.
6. Vi sarà una sola classifica di premiazione: primo premio € 1.000,00, secondo premio € 500,00, terzo premio € 350,00, quarto premio (esposizione gratuita presso la Galleria “La Macia de Color”).
Saranno inoltre “segnalate” dieci opere per le quali i relativi autori riceveranno un volume sulla storia della Valpolicella del grande fotografo Fulvio Roiter. Infine tutti gli artisti, premiati e non premiati, presenti alla cerimonia di premiazione, riceveranno una guida della Valpolicella del professor Francesco Quintarelli, fondatore dell’Associazione Vivi la Valpolicella.
7. Le opere premiate resteranno di proprietà dell’Associazione che le promuoverà in altre prestigiose iniziative.
8. La cerimonia di premiazione si terrà sabato 09 giugno 2018 alle ore 16,30 presso Villa Brenzoni Bassani, Viale del Marmo, 9 – 37015
Sant’Ambrogio di Valpolicella.
9. I componenti della Commissione giudicatrice, il cui giudizio sarà inappellabile e insindacabile, sono:
Milo Manara, Giancarlo Zucconelli, Marzio Breda, Uberto Tommasi,
Innocente, Giovanni Cavassori, Libero Cecchini, Mariano Dal Forno,
Remo Forchini, Laura Poffe, Linda Croce e Annalisa Paganini
10. Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura per la conservazione delle opere, non assumono alcuna responsabilità per
incidenti, furti, danneggiamenti, smarrimenti e/o qualsiasi altro inconveniente in relazione a tutto quanto sopra.
11. Per quanto non previsto e/o in caso di eccezionale eventualità gli organizzatori hanno la facoltà di modificare qualsiasi punto
del seguente regolamento, prima dell’avvenuto versamento del contributo previsto per la partecipazione. In caso di mancato ritiro delle opere esse saranno custodite dall’associazione fino al 30 giugno 2018 e potranno essere ritirate telefonando preventivamente al numero telefonico 349 1181664 (dalle 10,00 alle 12,30 e dalle 16,00 alle 18,00) o 045 7501333. Dopo questa data saranno messe all’asta e il ricavo destinato a opere umanitarie
12. La partecipazione al premio-concorso implica la conoscenza e l’accettazione del presente regolamento in ogni suo punto.
Organizzatori del concorso: Sergio Ragno, Bruna Castelli Pavesi,
Lamberto Perusi, Andrea Grimaldi, Maria Bersanelli,
Ornella Fasoli, Giancarla Marconi, Giuseppe Poiesi e Silvano Zampini.